itinerari nel comune di Rosora Stampa

Sentieri naturalistici


La visita di Rosora va integrata con quella del territorio, ricco di memorie storiche e di paesaggi di grande impatto visivo.
L'antico sentiero di San Giovanni, dal nome della chiesa medioevale che vi sorgeva, conduce a una zona ricca di conchiglie fossili. I sentieri di Croce del Moro-Tassanare e dei Calanchi sono incentrati sulla scoperta dei paesaggi geologici dove sono visibili le stratigrafie con i sedimenti marini del Pliocene.


Il sentiero del Fosso di Rosora è un tuffo nel cuore dei segreti della campagna, un ecosistema dove flora e fauna convivono con il ritmo dell'acqua che scende verso valle. Il percorso naturalistico si sviluppa per 8 km lungo un affluente del fiume Esino. L'ambiente è quello agrario caratteristico delle colline marchigiane, risultato della secolare attività dell'uomo, di cui possiamo ammirare l'armonia. Nei luoghi ove era più difficile l'attività agricola è rimasto il bosco: l’intero itinerario infatti è contornato da querce secolari e piante ad alto fusto, con sottobosco di ciclamini. In questo ambiente vivono ancora molti animali selvatici come la volpe, il tasso, l'istrice, la faina e uccelli rapaci come la poiana e il gufo. Di recente sono comparsi anche il picchio verde e il picchio rosso.