1. Vai direttamente al menu principale
  2. Vai direttamente al contenuto
  3. Vai direttamente al menu di destra
cosa gustare PDF Stampa E-mail

Vincisgrassi

Si tratta della versione locale delle lasagne. I Vincisgrassi sono formati da numerosi strati di pasta sfoglia, farciti con un sugo di carne macinata di manzo con cipolle, carote, sedano, latte, burro, olio d’oliva e altri ingredienti che cambiano a seconda della fantasia di chi li cucina. La prelibatezza di questo piatto risiede nel rapporto gustativo tra gli ingredienti che prima di subire la cottura finale sono già molto appetibili, ma che divengono irresistibili nella fusione armonica che arreca il calore.

 

Calcioni

Tra Serra San Quirico ed Arcevia, c’è una rivalità storica che si perde nel tempo. Qui vengono confezionati i Calcioni, tipici ravioli dolci, cotti al forno nella forma a mezzaluna, ripieni di una farcia di pecorino fresco grattugiato, zucchero e grattatura di limone. Il Calcione è quindi frutto di un insolito connubio tra il sapore intenso e corposo del pecorino e la dolcezza dello zucchero.

 

Mais Ottofile di Rocca Contrada

Questo tipo di “granturco” è chiamato così dal numero di file di chicchi sul tutolo della pannocchia. Quando furono importati in Italia i mais ibridi americani questa varietà autoctona è stata abbandonata, rimanendo ad appannaggio solo di qualche contadino caparbio. Con questo mais dal colore rossiccio, adeguatamente macinato a pietra per esaltarne le caratteristiche organolettiche lasciando nella farina tutte le parti del chicco, si produce un’ottima farina da polenta. Piatto povero legato storicamente alla nostra regione, la polenta è stata da sempre collegata al marchigiano, da cui il detto popolare “marchigià magna polenta che la trippa te se allenta”.

 
 

logo Parco Gola della Rossa e Frasassi

logo Comunità Montana

Logo accessibilità

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.