1. Vai direttamente al menu principale
  2. Vai direttamente al contenuto
  3. Vai direttamente al menu di destra
itinerari nel comune di San Paolo PDF Stampa E-mail

Uscendo dal paese e prendendo la direzione verso la località Ponte Magno e l’abbazia di Sant’Apollinare, dopo poche centinaia di metri si nota sulla sinistra l’elegante mole della chiesa della Madonna della Misericordia. La chiesa venne eretta verso la fine del Quattrocento ed in essa si conservano i resti di un affresco, assai malandato, attribuibile ad Andrea da Jesi raffigurante la “Madonna della Misericordia” (1521) con il popolo di San Paolo sotto il suo mantello. Attualmente l’antica pittura è nascosta da una copia del pittore Corrado Corradi di Cupramontana (1894-1963), commissionata a causa delle condizioni di deterioramento dell'affresco originario.
Proseguendo l’escursione nelle campagne intorno al piccolo centro, ci si può imbattere in una curiosa e rara particolarità geologica, i Vulcanelli di fango. In contrada Battinebbia e in contrada Fonte è stato più volte osservato questo fenomeno naturale, dovuto alla presenza di metano nel sottosuolo. Il gas causa la risalita di fango e acqua salata che fuoriesce da piccoli buchi nel terreno, che possono prendere la forma di coni alti qualche centimetro.

 
 

logo Parco Gola della Rossa e Frasassi

logo Comunità Montana

Logo accessibilità

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.