1. Vai direttamente al menu principale
  2. Vai direttamente al contenuto
  3. Vai direttamente al menu di destra
Home Storie e Leggende

Amministrazione trasparente

CONVEGNO SUL TURISMO E LE AREE PROTETTE

Storie e Leggende
In questa sezione potete trovare alcune delle più famoseLeggende ambientate nelle aree del Parco Gola della Rossa e neiterritori adesso adiacenti. Le Leggende mescolano personaggimitologici e racconti fantastici con la vera storia di questa areaterritoriale che, per la sua bellezza, è da sempre fonteinesauribile di fantasia.

Rettifiche cartografiche confine parco


Atti Amministrativi


Tavole

 

 
La Grotta dell'Infinito o grotta della capra
San VittoreVivevano presso la Badia di San Vittore due bellissimi giovani, perdutamente innamorati. Nonostante li unisse la comunione di un grande amore, le rispettive famiglie, avversate da profonda ostilità, impedirono con ogni mezzo il loro matrimonio.
Leggi tutto...
 
Grottafucile e i miracoli di S. Silvestro
GrottafucileGrottafucile è il nome di un rifugioroccioso naturale con adattamenti posteriori, in cui sorse, intornoal 1227, un piccolo eremo benedettino caratteristico, del qualeoggi restano notevoli vestigia. Ivi ebbe anche origine il movimentomonastico denominato Ordine di S. Benedetto di Montefano e oggichiamato più comunemente Congregazione Benedettina Silvestrina.Grottafucile dista circa 17 km da Fabriano ed è ad un'altezza di m370 slm, a poche decine di metri da una cresta del Monte Revellone,a picco sulla Gola della Rossa.
Leggi tutto...
 
Il diavolo battuto da San Floriano
Monte MuranoNella tradizione popolare della Vallesina, la formazione della Goladella Rossa viene spiegata in termini piuttosto differenti daquanto ci suggerirebbero le conoscenze geologiche, attribuendone laresponsabilità a Floriano, pastorello di Cingoli secondo alcuniracconti, soldato romano secondo altri.

Monte Murano visto dalla Stazione FS di Serra S. Quirico

Leggi tutto...
 
La Mula di San Romualdo
ValdicastroDopo più di quattro secoli dalla morte di S. Romualdo, duegiovani monaci trafugarono le sue spoglie, le misero in un sacco,le caricarono su una mula e si avviarono verso Ravenna. Giunta lanotte, i due monaci presero alloggio in una locanda di Jesi ma dalsacco che conteneva le sacre spoglie iniziò a trapelare una luce sìforte da suscitare la curiosità degli avventori.
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
 

Comunità Montana dell'esino-frasassi

Comunità Montana dell'esino-frasassi

 

Terre Gentili

Portale delle Terre Gentili

 

Laboratorio dell'ambiente e del paesaggio

Laboratorio dell'ambiente e del paesaggio

Grotte di Frasassi

Frasassi-Le grotte

Logo accessibilità

Sito realizzato da STEP sas    validato XHTML e CSS.