1. Vai direttamente al menu principale
  2. Vai direttamente al contenuto
  3. Vai direttamente al menu di destra
Home Storie e Leggende Il diavolo battuto da San Floriano

CONVEGNO SUL TURISMO E LE AREE PROTETTE

Il diavolo battuto da San Floriano
Monte MuranoNella tradizione popolare della Vallesina, la formazione della Goladella Rossa viene spiegata in termini piuttosto differenti daquanto ci suggerirebbero le conoscenze geologiche, attribuendone laresponsabilità a Floriano, pastorello di Cingoli secondo alcuniracconti, soldato romano secondo altri.

Monte Murano visto dalla Stazione FS di Serra S. Quirico

Furbo e devoto, il futuro Santo sfidò nella corsa il diavolo sulla distanza da Fabriano a Jesi. Subito in testa, Floriano costellava il percorso di segni della croce, che il suo avversario - ovviamente - era costretto ad aggirare. Ma il prodigio lo compì allorché, ormai al cospetto dell'alto Monte Murano, con un ultimo segno di croce lo divise dal Revellone, formando la Gola. Via di corsa, prestando attenzione alle acque, curiose, che già si insinuavano al fondo.
E il diavolo ad ansimare su per il monte...
L'arrivo a Jesi non poteva che essere una festa, annunciata dallo spontaneo scampanare di tutte le chiese. E a Jesi ancora suonano campanelle di coccio, il 4 di maggio, festa del Santo e Patrono. Ma chissà oggi come sarebbe andata a finire, che per il Monte si va in galleria...
 
 

Amministrazione trasparente

Comunità Montana dell'esino-frasassi

Comunità Montana dell'esino-frasassi

 

Terre Gentili

Portale delle Terre Gentili

 

Laboratorio dell'ambiente e del paesaggio

Laboratorio dell'ambiente e del paesaggio

Grotte di Frasassi

Frasassi-Le grotte

Logo accessibilità

Sito realizzato da STEP sas    validato XHTML e CSS.